Guestbook Condominio2010 Amministrazione di Condomini e Gestione Beni Immobili

Grazie per aver visitato le nostre pagine   Firma il guestbook!


Hi everyone,
New genres of music have formed which would be impossible without sampling. Advanced sample libraries have made complete performances of orchestral compositions possible that sound similar to a live performance.Modern sound libraries allow musicians to have the ability to use the sounds of almost any instrument in their productions.
https://goo.gl/2FeSKL
Braxtonpugh
Mail
Chicago, USA
IT
USA
Postato alle ore 13:1:16 di Venerdi 11 Maggio 2018



Hi everyone,
New genres of music have formed which would be impossible without sampling. Advanced sample libraries have made complete performances of orchestral compositions possible that sound similar to a live performance.Modern sound libraries allow musicians to have the ability to use the sounds of almost any instrument in their productions.
https://goo.gl/2FeSKL
Braxtonpugh
Mail
Chicago, USA
IT
USA
Postato alle ore 13:0:59 di Venerdi 11 Maggio 2018



Hi everyone,
New genres of music have formed which would be impossible without sampling. Advanced sample libraries have made complete performances of orchestral compositions possible that sound similar to a live performance.Modern sound libraries allow musicians to have the ability to use the sounds of almost any instrument in their productions.
https://goo.gl/2FeSKL
Braxtonpugh
Mail
IT
ITALIA
Postato alle ore 12:59:51 di Venerdi 11 Maggio 2018



hi guys i am new here and need to know what i can post here? i have been searching blogs on different things. They have all subject related blogs and articles. I am excellent animator, just have a look https://bit.ly/2qor4Nr
UmcleDiddler
Mail
IT
ITALIA
Postato alle ore 15:14:54 di Mercoledi 11 Aprile 2018



Nuovo modello CU 2015 anche per il Condominio, anche il CUD va in congedo.
Il nuovo CU 2015 sostituisce il vecchio modello CUD e la certificazione dei compensi degli autonomi coinvolgendo così anche l'amministrazione condominiale.

Osservazioni
Il modello CUD (Certificato Unico Dipendente)cambia radicalmente arricchendosi di nuovi dati e funzioni. Dall'anno corrente cambierà  anche il nome, infatti, si chiamera  semplicemente CU (Certificazione Unica).
La Agenzia delle Entrate al termine dell'anno trascorso 2014 ha messo a disposizione il nuovo modello CU2015 in bozza. Forse il cambiamento più profondo portato dal CU è che la Certificazione Unica non sostituirà  solo il caro vecchio modello CUD ma anche la certificazione dei compensi degli autonomi sino a oggi emessa in forma libera su carta intestata dell'azienda e/o amministrazione condominiale.
Il CU2015 dovrà  quindi essere utilizzato dal sostituto d'imposta per certificare i redditi di lavoratori dipendenti e autonomi. L'obiettivo dichiarato è quello di rendere possibile l'elaborazione della famosa "dichiarazione precompilata" (730 precompilato) voluta dal governo con la legge delega di revisione del sistema tributario 11 marzo 2014 n.23 che l'Agenzia delle Entrate dovrebbe emettere già  dal presente anno andando a semplificare la vita di circa venti milioni di contribuenti.
Ciò che lascia perplessi per molti versi è l'inclusione di professionisti, agenti e rappresentanti di commercio i quali non usufruiscono, poichè titolari di partita Iva, della dichiarazione tramite 730.
Il nuovo modello CU dovrà  essere consegnato al contribuente entro il 28 febbraio e trasmesso, per via telematica, all'agenzia delle entrate entro il 7 marzo, scadenza che per il 2015 dovrebbe slittare al 9 poichè il 7 marzo cade di sabato.
Consultando il frontespizio oltre ai classici dati del sostituto e del rappresentante firmatario, la Comunicazione Unica contiene l'indicazione del numero delle certificazioni di lavoro dipendente/assimilato e di lavoro autonomo/provvigioni contenute nel flusso (che potranno essere trasmesse anche separatamente), della presenza o meno del quadro dedicato alla comunicazione telematica oltre ai dati che si riferiscono all'impegno alla trasmissione telematica.
Conclusioni
Nel mondo dell'amministrazione condominiale Il modello CU sostituisce pertanto l'invio della "certificazione dei compensi soggetti a ritenuta d'acconto" che si usava fare annualmente a tutti i fornitori che avevano emesso fatture con ritenuta d'acconto nei confronti del condominio. Pertanto ora in avanti non sarà  più trasmessa al fornitore nell'anno successivo alla fatturazione e non oltre il 28 febbraio la Certificazione dei compensi assoggettati a R.A. da parte dell'amministrazione condominiale che trasmetterà  all'Agenzia delle Entrate in via telematica.
Condominio2010
Mail
Roma
IT
ITALIA
Postato alle ore 15:28:54 di Giovedi 22 Gennaio 2015



Buongiorno, gradirei poter inserire all'ordine del giorno della prossima assemblea dello stabile sito in Piazza Maria Nicolai 10 il punto relativo alla redazione di un regolamento condominiale.
Grazie
Giulio Ranucci
Mail
Roma
IT
ITALIA
Postato alle ore 11:48:2 di Lunedi 28 Ottobre 2013



Riforma del Condominio in vigore dal 18 giugno 2013 come cambia il numero dei registri del condominio non più solo quello dei verbali ma bensí un totale di quattro!
Vogliamo riportare art.1130 c.c. co 1 nn. 6 e 7 che meglio fa comprendere quali sono i quattro registri:
6) curare la tenuta del registro di anagrafe condominiale contenente le generalità dei singoli proprietari e dei titolari di diritti reali e di diritti personali di godimento, comprensive del codice fiscale e della residenza o domicilio,i dati catastali di ciascuna unità immobiliare, nonché ogni dato relativo alle condizioni di sicurezza. Ogni variazione dei dati deve essere comunicata all'amministratore in forma scritta entro sessanta giorni. L'amministratore, in caso di inerzia, mancanza o incompletezza delle comunicazioni, richiede con lettera raccomandata le informazioni necessarie alla tenuta del registro di anagrafe. Decorsi trenta giorni, in caso di omessa o incompleta risposta,l'amministratore acquisisce le informazioni necessarie,addebitandone il costo ai responsabili;
7) curare la tenuta del registro dei verbali delle assemblee, del registro di nomina e revoca dell'amministratore e del registro di contabilità. Nel registro dei verbali delle assemblee sono altresì annotate: le eventuali mancate costituzioni dell'assemblea, le deliberazioni nonché le brevi dichiarazioni rese dai condomini che ne hanno fatto richiesta; allo stesso registro è allegato il regolamento di condominio, ove adottato. Nel registro di nomina e revoca dell'amministratore sono annotate, in ordine cronologico, le date della nomina e della revoca di ciascun amministratore del condominio, nonché gli estremi del decreto in caso di provvedimento giudiziale. Nel registro di contabilità sono annotati in ordine cronologico, entro trenta giorni da quello dell'effettuazione, i singoli movimenti in entrata ed in uscita. Tale registro può tenersi anche con modalità informatizzate;
Condominio2010
Mail
Roma
IT
ITALIA
Postato alle ore 23:4:53 di Giovedi 25 Aprile 2013



VECCHIO TESTO
Art. 1117. Parti comuni dell'edificio.
Sono oggetto di proprietà  comune dei proprietari dei diversi piani o porzioni di piani di un edificio, se il contrario non risulta dal titolo:
1) il suolo su cui sorge l'edificio, le fondazioni, i muri maestri, i tetti e i lastrici solari, le scale, i portoni d'ingresso, i vestiboli, gli anditi, i portici, i cortili e in genere tutte le parti dell'edificio necessarie all'uso comune;
2) i locali per la portineria e per l'alloggio del portiere, per la lavanderia, per il riscaldamento centrale, per gli stenditoi e per altri simili servizi in comune;
3) le opere, le installazioni, i manufatti di qualunque genere che servono all'uso e al godimento comune, come gli ascensori, i pozzi, le cisterne, gli acquedotti e inoltre le fognature e i canali di scarico, gli impianti per l'acqua, per il gas, per l'energia elettrica, per il riscaldamento e simili fino al punto di diramazione degli impianti ai locali di proprietà  esclusiva dei singoli condomini.
NUOVO TESTO
Art. 1117. Parti comuni dell'edificio.
Sono oggetto di proprietà  comune dei proprietari delle singole unità immobiliari dell'edificio, anche se aventi diritto a godimento periodico e se non risulta il contrario dal titolo:
1) tutte le parti dell'edificio necessarie all'uso comune, come il suolo su cui sorge l'edificio, le fondazioni, i muri maestri, i pilastri e le travi portanti, i tetti e i lastrici solari, le scale, i portoni di ingresso, i vestiboli, gli anditi, i portici, i cortili e le facciate;
2) le aree destinate a parcheggio nonchè i locali per i servizi in comune, come la portineria, incluso l'alloggio del portiere, la lavanderia, gli stenditoi e i sottotetti destinati, per le caratteristiche strutturali e funzionali, all'uso comune;
3) le opere, le installazioni, i manufatti di qualunque genere destinati all'uso comune, come gli ascensori, i pozzi, le cisterne, gli impianti idrici e fognari, i sistemi centralizzati di distribuzione e di trasmissione per il gas, per l'energia elettrica, per il riscaldamento ed il condizionamento dell'aria, per la ricezione radiotelevisiva e per l'accesso a qualunque altro genere di flusso informativo, anche da satellite o via cavo, e i relativi collegamenti fino al punto di diramazione ai locali di proprietà  individuale dei singoli condomini,ovvero, in caso di impianti unitari, fino al punto di utenza, salvo quanto disposto dalle normative di settore in materia di reti pubbliche.
Condominio2010
Mail
Roma
IT
ITALIA
Postato alle ore 0:24:46 di Martedi 12 Marzo 2013



Riforma del condominio in vigore dal 18 Giugno 2013
Condominio2010
Mail
Roma
IT
ITALIA
Postato alle ore 22:49:11 di Domenica 10 Marzo 2013

             
Home Page
             
             

CSS Valido!

             
I ? Validator